Sorting by

×

Sostienici con una piccola donazione: https://buonacausa.org/cause/sottosopra/donate
Sottosopra 2018. 1ª edizione
☟5. Lo Stato in economia

Chi è l’imprenditore più audace, l’innovatore più prolifico? Chi finanzia la ricerca che produce le tecnologie più rivoluzionarie? Qual è il motore dinamico di settori come la green economy, le telecomunicazioni, le nanotecnologie, la farmaceutica?

Lo Stato. È lo Stato, nelle economie più avanzate, a farsi carico del rischio d’investimento iniziale all’origine delle nuove tecnologie. È lo Stato, attraverso fondi decentralizzati, a finanziare ampiamente lo sviluppo di nuovi prodotti fino alla commercializzazione. E ancora: è lo Stato il creatore di tecnologie rivoluzionarie come quelle che rendono l’iPhone così ‘smart’: internet, touch screen e GPS. Ed è lo Stato a giocare il ruolo più importante nel finanziare la rivoluzione verde delle energie alternative.

Questa è una tesi tanto dirompente per il mainstream dei media quanto diffusamente argomentata in accademia come dimostra il libro di Marianna Mazzucato uscito pochi anni fa e come dimostra con le sue ricerche Giovanni Dosi, uno dei più importanti economisti italiani, direttore del Sant’Anna di Pisa nonchè coautore del premio Nobel Joseph Stiglitz.

Un appuntamento da non perdere per metterci ancora una volta Sottosopra.

* * *

L’approfondimento conclusivo di questa prima edizione di Sottosopra è stata dedicato al ruolo dello Stato in economia, quando abbiamo provato ad affrontare e decostruire, da differenti punti di vista, uno dei maggiori tabù dell’ultimo trentennio.

Dopo l’apertura di Marta Fana, abbiamo iniziato venerdì 4 maggio con una lezione di Giovanni Dosi, Direttore dell’Istituto di Economia della Scuola Superiore Sant’Anna, vincitore lo scorso anno – primo economista europeo – del “Wiley TIM distinguished scholar award” e coautore tra gli altri del Nobel Joseph Stiglitz, sul tema dell’Innovazione Tecnologica e del ruolo del pubblico nella sua promozione.

Abbiamo ripreso poi mercoledì con una lezione di Vladimiro Giacchè, intellettuale poliedrico e saggista prolifico sui diritti costituzionali e i trattati europei.

Infine la nostra giornata di approfondimento del sabato è stata dedicata ad analizzare quale ruolo dare allo Stato nell’economia moderna e ad affrontare due proposte apparentemente contrapposte per affrontare la questione della disoccupazione: il reddito di base e i piani di lavoro transitorio.

Giovedì 26 aprile, ore 18.30
5.1 Marta Fana (Sciences Po)
“L’inganno generazionale. I giovani e il mercato del lavoro” https://youtu.be/-yIy2_a5zJ4

Venerdì 4 maggio, ore 18.30
5.2 Giovanni Dosi (Scuola superiore Sant’Anna di Pisa)
“Innovazione tecnologica: quale ruolo per lo stato?” https://youtu.be/tkOY22DOtwQ

Mercoledì 9 maggio, ore 18.30
5.3 Vladimiro Giacchè (saggista ed economista)
“Diritti costituzionali e trattati europei” https://youtu.be/gHejEUhsTLs

Sabato 12 maggio, ore 10.30
5.4 Ivan Invernizzi (Rete MMT)
“La proposta a zero disoccupazione della Carta di Madrid” https://youtu.be/tT144ul38ZQ

5.5 Thomas Fazi (saggista e giornalista economico)
“Un nuovo ruolo per lo Stato” https://youtu.be/N6kiZ-Sodb8

5.6 Elena Granaglia (Università Roma Tre) e Lorenzo Esposito (Banca d’Italia)
“I piani di lavoro transitorio e il reddito di base: potenzialità e limiti” https://youtu.be/VWukMe9zHb0

5.7 Lorenzo Esposito (Banca d’Italia)
“Un programma di impiego pubblico di ultima istanza” https://youtu.be/x-S4npKT-I8

Questi seminari, come tutti quelli del ciclo, si sono tenuti presso il circolo ARCI Bellezza di via Bellezza 16 a Milano.

☞ https://ideesottosopra.com
✍︎ [email protected]

Questi seminari, come tutti quelli del ciclo, si sono tenuti presso il circolo ARCI Bellezza di via Bellezza 16 a Milano.

☞ https://ideesottosopra.com
✍︎ [email protected]

Sostienici con una piccola donazione: https://buonacausa.org/cause/sottosopra/donate
Sottosopra 2018. 1ª edizione
☟5. Lo Stato in economia

Chi è l’imprenditore più audace, l’innovatore più prolifico? Chi finanzia la ricerca che produce le tecnologie più rivoluzionarie? Qual è il motore dinamico di settori come la green economy, le telecomunicazioni, le nanotecnologie, la farmaceutica?

Lo Stato. È lo Stato, nelle economie più avanzate, a farsi carico del rischio d’investimento iniziale all’origine delle nuove tecnologie. È lo Stato, attraverso fondi decentralizzati, a finanziare ampiamente lo sviluppo di nuovi prodotti fino alla commercializzazione. E ancora: è lo Stato il creatore di tecnologie rivoluzionarie come quelle che rendono l’iPhone così ‘smart’: internet, touch screen e GPS. Ed è lo Stato a giocare il ruolo più importante nel finanziare la rivoluzione verde delle energie alternative.

Questa è una tesi tanto dirompente per il mainstream dei media quanto diffusamente argomentata in accademia come dimostra il libro di Marianna Mazzucato uscito pochi anni fa e come dimostra con le sue ricerche Giovanni Dosi, uno dei più importanti economisti italiani, direttore del Sant’Anna di Pisa nonchè coautore del premio Nobel Joseph Stiglitz.

Un appuntamento da non perdere per metterci ancora una volta Sottosopra.

* * *

L’approfondimento conclusivo di questa prima edizione di Sottosopra è stata dedicato al ruolo dello Stato in economia, quando abbiamo provato ad affrontare e decostruire, da differenti punti di vista, uno dei maggiori tabù dell’ultimo trentennio.

Dopo l’apertura di Marta Fana, abbiamo iniziato venerdì 4 maggio con una lezione di Giovanni Dosi, Direttore dell’Istituto di Economia della Scuola Superiore Sant’Anna, vincitore lo scorso anno – primo economista europeo – del “Wiley TIM distinguished scholar award” e coautore tra gli altri del Nobel Joseph Stiglitz, sul tema dell’Innovazione Tecnologica e del ruolo del pubblico nella sua promozione.

Abbiamo ripreso poi mercoledì con una lezione di Vladimiro Giacchè, intellettuale poliedrico e saggista prolifico sui diritti costituzionali e i trattati europei.

Infine la nostra giornata di approfondimento del sabato è stata dedicata ad analizzare quale ruolo dare allo Stato nell’economia moderna e ad affrontare due proposte apparentemente contrapposte per affrontare la questione della disoccupazione: il reddito di base e i piani di lavoro transitorio.

Giovedì 26 aprile, ore 18.30
5.1 Marta Fana (Sciences Po)
“L’inganno generazionale. I giovani e il mercato del lavoro” https://youtu.be/-yIy2_a5zJ4

Venerdì 4 maggio, ore 18.30
5.2 Giovanni Dosi (Scuola superiore Sant’Anna di Pisa)
“Innovazione tecnologica: quale ruolo per lo stato?” https://youtu.be/tkOY22DOtwQ

Mercoledì 9 maggio, ore 18.30
5.3 Vladimiro Giacchè (saggista ed economista)
“Diritti costituzionali e trattati europei” https://youtu.be/gHejEUhsTLs

Sabato 12 maggio, ore 10.30
5.4 Ivan Invernizzi (Rete MMT)
“La proposta a zero disoccupazione della Carta di Madrid” https://youtu.be/tT144ul38ZQ

5.5 Thomas Fazi (saggista e giornalista economico)
“Un nuovo ruolo per lo Stato” https://youtu.be/N6kiZ-Sodb8

5.6 Elena Granaglia (Università Roma Tre) e Lorenzo Esposito (Banca d’Italia)
“I piani di lavoro transitorio e il reddito di base: potenzialità e limiti” https://youtu.be/VWukMe9zHb0

5.7 Lorenzo Esposito (Banca d’Italia)
“Un programma di impiego pubblico di ultima istanza” https://youtu.be/x-S4npKT-I8

Questi seminari, come tutti quelli del ciclo, si sono tenuti presso il circolo ARCI Bellezza di via Bellezza 16 a Milano.

☞ https://ideesottosopra.com
✍︎ [email protected]

Questi seminari, come tutti quelli del ciclo, si sono tenuti presso il circolo ARCI Bellezza di via Bellezza 16 a Milano.

☞ https://ideesottosopra.com
✍︎ [email protected]

Video originale pubblicato da Idee Sottosopra su YouTube.

Scopri le ultime novità tecnologiche ai prezzi più bassi